Go to Top

UN PALCO PER INSOLITI PERCORSI

La Filanda, in collaborazione con la compagnia teatrale La Fionda, organizza UN PALCO PER INSOLITI PERCORSI, percorso di sperimentazione teatrale rivolto agli adulti. Mercoledì 09 aprile alle ore 21.00 è prevista la prima lezione che sarà, per tutti coloro che vorranno cimentarsi, un'occasione libera e gratuita per provare a misurarsi con l'arte del teatro. Il corso vero e proprio partirà, invece, mercoledì 07 maggio alle ore 21.00 e prevede 4 incontri (07, 14, 21 e 28 maggio), al costo di 90 euro. Per chi invece volesse approfondire alcune specifiche tematiche, La Fionda propone anche due workshop di 4 + 4 ore, in programma il 12 e 13 aprile dalle 14.30 alle 18.30 e il 10 e 11 maggio sempre negli stessi orari.
Per info e contatti
tel 335. 7591760
mail elza@coopcomin.it
 
________________________________________________________________
La Fionda Teatro prosegue il suo percorso di ricerca e formazione, proponendo una serie di laboratori , che nascono dal desiderio di procedere nel suo progetto di incontro e contaminazione tra attori professionisti e giovani attori ancora in formazione, e altre persone che vivono semplicemente l’esperienza teatrale come fatto vivo, unico e irripetibile. Il Laboratorio non è una scuola né una rappresentazione. Non c'è metodo che lo sostenga in modo univoco, né regola che lo ordini, né credo al quale aderire. Il teatro è un esercizio  dell'incontro, dell'ascolto e della visione. Va protetto dalla fretta generale, dalla superficialità, liberato dal giogo del fare in funzione di un risultato veloce. Non bisogna chiudersi in forme scontate. Né limitarsi a percorrere strade già prestabilite, bensì è necessario abbandonare la volontà, lavorare sul presente e andare al centro di sé stessi. L’ambito della ricerca si colloca al confine tra il teatro e la danza, indagando a fondo i possibili rapporti tra MOVIMENTO/TESTO/VOCE, come fondamento dello “stare in scena” con il corpo e con la parola, in armonia con lo spazio interno ed esterno. Il lavoro consiste nello sviluppare i mezzi per stare sul palcoscenico in uno stato di  allerta vivo e di presenza vera. Arrivare ad una verità attraverso la sorpresa della scoperta e dell'improvvisazione, a partire dallo svelamento delle singole individualità. Sono previsti più ambiti di ricerca:
  • TRAINING FISICO E VOCALE in rapporto ad intenzione, immaginazione e visione.
  • LAVORO DI IMPROVVISAZIONE GUIDATA stimolata e sostenuta da testi poetici e brani musicali.
  • ESPLORAZIONE  DEL TESTO che non deve mai essere interpretato, ma creato, o meglio ricreato e vivificato in prima persona.
  • COSTRUZIONE E COMPOSIZIONE di una partitura individuale e comune.
  • Si cercherà, inoltre, di condividere alcune informazioni base sulle principali componenti dell'arte scenica: la regia, la relazione con il suono, la scrittura, le scene, i costumi, il trucco, le luci, l’audio.
Il Laboratorio ha una cadenza di un week end al mese ed è aperto a tutti coloro che vi vorranno transitare e fermare e che sono spinti da un forte personale interesse per la ricerca, a prescindere dall'esperienza, l'età e la lingua. Elisabetta Pogliani  lavora da anni come attrice, regista e pedagoga teatrale in Italia e all'estero. La sua formazione, nata dall'incontro col maestro Ludwig Flaszen, fondatore insieme a Grotowsky del Teatro Laboratorio di Wrolaw. è caratterizzata da un lungo percorso personale fuori dagli schemi e dai luoghi istituzionali. Come attrice ha lavorato con registi quali Marco Baliani, Gabriele Vacis, Cesare Ronconi, Ludwig Flaszen, Enrique Pardo, Eimuntas Nekrosius, Eric Lacascade e altri. Collabora con Jorge Bosso, musicista e compositore col quale ha realizzato il recital “Nostalghias”, un viaggio di poesia e musica attraverso il Tango. Ha collaborato con Vittorio Nocenzi, pianista e compositore, fondatore del Banco Mutuo Soccorso, per il progetto Le chiavi segrete della musica, realizzando stages per studenti e docenti sul rapporto tra poesia e musica. Ha insegnato presso varie Scuole di Teatro e ha condotto dei propri Laboratori di ricerca in Italia, Francia, Burkina Faso, Norvegia. Attualmente sta collaborando come insegnante presso il Conservatoire d'Art Dramatique di Rennes. Nel  '95 ha approfondito il proprio percorso artistico fondando insieme a Paola Zecca  La Fionda Teatro, per la quale ha realizzato parecchi spettacoli, curandone anche la regia e la scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Segui la Filanda anche su Facebook