Go to Top

SULLA VIA DELLA SETA

In omaggio al prezioso tessuto che ha fatto le fortune di Cernusco sul Naviglio ma, soprattutto, all’antica Via che per secoli ha rappresentato un’occasione d’incontro e scambio culturale fra le persone più diverse, La Filanda – in collaborazione con il Comune di Cernusco sul Naviglio e grazie alla direzione artistica della coop B612 – ha dato vita, a partire da un’idea della Libreria del Naviglio alla rassegna culturale ‘Sulla Via della Seta’: un percorso di 9 appuntamenti – dal 25 giugno fino al 18 luglio – che si snoderanno fra musica, letteratura, attualità e teatro, presso il Teatro Il Gabbiano, all’interno del Parco Trabattoni, sempre a Cernusco sul Naviglio.

La storica Via della Seta, percorsa per secoli da mercanti, avventurieri e uomini di cultura alla ricerca ‘dell’altro da sé’, è stata sicuramente l’occasione per confronti, scambi, incontri, riflessioni, crescita e progresso. Un luogo e un tempo in cui gli uomini e le donne hanno potuto arricchirsi da un viaggio che non aveva solo tappe geografiche.

‘Sulla Via della Seta’ nasce come una rassegna di alto profilo, dalla vocazione territoriale ampia, e come occasione di offrire eventi culturali a tutti i cittadini. Proprio per questo, tutti gli eventi in programma saranno gratuiti, soprattutto per raggiungere chi, altrimenti, non avrebbe la possibilità di confrontarsi con temi e personaggi di primo piano.

La Filanda, Amministrazione Comunale di Cernusco sul Naviglio, Cooperativa B612, Libreria del Naviglio, grazie al sostegno di Banca di Credito Cooperativo di Cernusco s/n, Cooperativa Agricola Cernuschese, Conad, Luca Sirtori Assicurazioni, Bluè e Mobilissimo, hanno lavorato con l’obiettivo di realizzare un percorso che potesse divenire un appuntamento di spicco per il territorio della Martesana.

Il Sindaco di Cernusco, Eugenio Comincini, ha voluto sintetizzare così il ruolo di partner assunto dalla sua Amministrazione: “Questa prima edizione della rassegna ‘Sulla via della seta’ rappresenta una scommessa e allo stesso tempo un terreno di prova – ha detto in conferenza stampa il sindaco Eugenio Comincini -. E’ infatti la prima volta che viene messo in piedi un calendario culturale di così alto livello che coinvolge la città intera: il Comune, le associazioni, gli sponsor, tutti insieme per offrire alla nostra Cernusco come ai cittadini dei Comuni vicini, momenti di svago ma anche di grande cultura”

Anche Rita Zecchini, Assessore alle Culture del Comune di Cernusco sul Naviglio, ha approfondito le motivazioni del suo impegno diretto: “Da sempre come assessorato alla Cultura cerchiamo forme diverse di partecipazione e di diffusione della cultura, quindi abbiamo accolto con grande piacere l’invito a collaborare alla rassegna organizzata dalla Filanda per questa estate. Gli eventi in programma si integrano perfettamente, e completano, il calendario di eventi estivi che anche quest’anno l’amministrazione di Cernusco ha voluto offrire alla città. Grazie all’impegno dell’amministrazione, delle associazioni e dei partner privati la nostra città è sempre più viva con un’offerta ampissima di appuntamenti nella maggior parte dei casi gratuiti, il che in tempi di ristrettezze e tagli è un aspetto da non sottovalutare, ma anzi da considerare come più che positivo”.

Per tre fine settimana, a partire da giovedì 25 giugno, si alterneranno sul palco del Teatro Il Gabbiano all’interno del Parco Trabattoni, appuntamenti di letteratura, musica e teatro, a testimonianza dei tre delle tre arti scelte per condurre tre linguaggi diversi che saranno tra loro intrecciati.

L’apertura, giovedì 25 giugno alle ore 21.15, sarà affidata a Giuliano Pisapiaintervistato da Dino Messina, Capo Redattore del Corriere della Sera – nell’insolita veste di scrittore: al centro della serata ci sarà infatti il suo ultimo libro Milano Città Aperta.

Sabato 27 giugno, sempre alle 21.15, la musica sarà protagonista con i Piano Che Piove, giovane formazione cantautorale che presenterà il nuovo disco In Viaggio con AliceNelle loro canzoni c’è molta attenzione ai testi, che, pur trattando diversi argomenti, sono generalmente orientati a cogliere sensazioni, a restituire l’idea di un’emozione, a volte di un’immagine fotografica. Nel lavoro ci sono influenze che rispecchiano la diversa provenienza artistica dei componenti della band ma una linea comune è sicuramente rintracciabile a livello compositivo e fa riferimento ad alcuni tratti tipici di quella canzone d’autore, italiana e americana, che non aspira ai grandi temi del mondo ma fotografa i frammenti della quotidianità urbana sul cui sfondo si snodano le nostre vite.

Domenica 28 giugno, alla stessa ora, sarà la volta di Corrado Accordino – Direttore Artistico del Teatro Libero di Milano –  e del suo ‘Mozart’, monologo teatrale che vede intrecciarsi la storia del grande compositore con quella del nostro protagonista. Un racconto, un’indagine che diviene al tempo stesso un’appassionata confessione d’amore per Wolfgang Amadeus Mozart.

Venerdì 03 luglio doppio appuntamento: alle 18.00 il Ministro, on. Graziano Delrio si dedicherà ad un appassionante dialogo con i giovani. L’oggetto? Declinati al Futuro… A seguire, alle ore 21.15, presenteremo ‘Come d’Autunno: La Grande Guerra’ di Lello Gurrado, interpretato dalla compagnia I love you subito.

La musica degli Alti e Bassi sarà protagonista della serata di sabato 04 luglio che, alle ore 21.15, un quintetto vocale a cappella nato a Milano nel 1994: 5 timbri molto differenti che riescono ad ottenere un impasto vocale unico. Intonazione, grande cura per i dettagli, assieme alla scelta di un repertorio adatto a tutte le platee, sono i punti di forza che critica e pubblico hanno riconosciuto loro in 20 anni di attività, che li hanno più volte visti ospiti del Blue Note di Milano.

Sveva Casati Modignani sarà ospite domenica 05 luglio, alle ore 21.15, in un incontro dal titolo ‘La gentilezza del coraggio’ dove, oltre a parlare de ‘La Vigna di Angelica’ – il suo ultimo lavoro – avremo modo di conoscere il mondo femminile dei suoi fortunati romanzi.

L’ultimo fine settimana di appuntamenti si aprirà venerdì 17 luglio alle ore 21.15 con Aldo Cazzullo – scrittore e giornalista – in un incontro dal titolo ‘Possa il mio sangue servire’, storie vere della Resistenza italiana e oggetto della sua ultima fatica letteraria.

La serata finale, sabato 18 luglio sempre alle ore 21.15, sarà dedicata alla musica con la presenza del Lorenzo Mondinari Sextet che presenterà Wordless, un progetto musicale ricco di colori e sfumature diverse, che vedono al centro il sassofono soprano di Lorenzo Mondinari dal suono caldo e avvolgente, che, partendo dalle orme di Steve Lacy e Wayne Shorter, esplora territori legati ad atmosfere acustiche e popolari. Il disco, prodotto dal chitarrista e compositore Gipo Gurrado, vede al contrabbasso Stefano Risso (che vanta collaborazioni con Stefano Battaglia, Francesco De Gregori, Meg), Enrico Santangelo alla batteria (già batterista per Gigi Cifarelli, Attilio Zanchi e molti altri), Saverio Gliozzi al violoncello (violoncellista dei Khora Quartet) e il pianista Mell Morcone, compositore e autore di colonne sonore. Il progetto Wordless in concerto, altrettanto colorato e coinvolgente, è impreziosito da una serie di brani inusuali e sorprendenti affrontati come fossero standard jazz da un sestetto affiatato e travolgente.

In caso di pioggia gli eventi non saranno sospesi o rinviati ma allestiti all’interno dello splendiso spazio de La Filanda.

Infine, ricordiamo che è attivo un sito internet dedicato all’indirizzo www.sullaviadellaseta.it

Scarica il programma completo

LA FILANDA

Fabiano Sarti
 
Via Pietro da Cernusco, 2
20063 Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02.92118818 mob. 347.1128205
www.lafilandacernusco.org
coordinamento@lafilandacernusco.org
Twitter: @FilandaCernusco
Coop B612

Guido cavalletti
 
Via Marcelline, 39
20063 Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02.9243157 mob. 335.6540763
www.libreriadelnaviglio.it
info@libreriadelnaviglio.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Segui la Filanda anche su Facebook